Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 9.00 ALLE 20.00 POSSONO ESSERCI EVENTUALI LIMITAZIONI RISPETTO ALLE NORMATIVE VIGENTI,
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARE L’INFOPOINT AL NUMERO 045/60.81.815.
POSSONO ESSERCI EVENTUALI LIMITAZIONI RISPETTO ALLE NORMATIVE VIGENTI, PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARE L’INFOPOINT AL NUMERO 045/60.81.815.

/ BLOG /

VIVI VERONA

Il blog pensato per darvi suggerimenti e itinerari per vivere al meglio Verona e la sua provincia.
Buon divertimento!

08-08-2016
RICETTE
LA PASTISSADA DE CAVAL
La Pastissada veronese è il risultato che si ottiene quando alla cucina si abbina la tradizione ed un pizzico di leggenda.
Si narra infatti che questo piatto sia datato più di mille e cinquecento anni fa, quando Teodorico re degli Ostrogoti, sconfiggendo Odoacre re degli Eruli, chiamò il popolo veronese a festeggiare utilizzando la carne dei cavalli uccisi in battaglia.
Ingredienti per 4 persone:
•    1 kg di carne di cavallo tagliata a cubetti
•    1 kg di cipolle bianche
•    3 chiodi di garofano
•    2 carota
•    foglie di alloro, chiodi di garofano, cannella
•    1 litro di vino rosso Valpolicella
•    olio d'oliva, sale, pepe.
Procedere tritando carote, sedano, cipolla, da marinare nel vino insieme alla carne e agli altri ingredienti per un giorno intero. Ultimata questa prima parte, si mette il tutto in una pentola di coccio e si cuoce a fuoco molto basso per quattro – cinque ore, aggiungendo brodo al bisogno. La pastissada de caval si gusta attorniata da polenta calda appena scodellata, sorseggiando vino rosso di corpo, tra cui, di prima scelta, l'Amarone.